Prossima partenza 2017!

Le tappe della prossima partenza: Milano - New York - Los Angeles - Hawaii - Tokyo - Bangkok - Sydney - Ayers Rock - Johannesburg - Mauritius - Milano. Che il sogno abbia inizio!

South Africa – Parco Kruger Sud Africa


Arriviamo al Kruger dopo quattro ore di auto tra monti e colline d'erba bruciati dal sole. L'aria è molto calda, ci saranno 35 gradi. Durante il tragitto abbiamo pescato dalla radio della nostra grande Nissan rossa una stazione mitica che merita una menzione.. Radio Jacaranda..; sulle grasse risate del DJ nero, intervallate da musica rock internazionale che ha fatto la storia, in un attimo ci siamo ritrovati alla porta d'ingresso occidentale del Parco Kruger.

Si tratta
di un territorio immenso, centinaia di migliaia di ettari, probabilmente più grande della Svizzera. Dopo pochi metri dal cancello ecco delle antilopi, poi, proseguendo nell'ora e mezzo di tragitto che ci separa dal nostro campo, dei facoceri.. giraffe.. elefanti.. ed altri animali dei quali non ricordo il nome che invece Matteo sa alla perfezione.
Al Skukuza Camp ci attende un bel bungalow attrezzato di cucina. Siamo ancora scombussolati dal fuso orario e non ci pensiamo un momento ad optare per il ristorante. Desideriamo gustare un bel pezzo della mitica carne sudafricana.. Il posto è pieno ed un'ora di attesa mi innervosisce, mi fa passare
l'appetito e rovina la cena. Maledetti!

In ogni modo il Campo è carino, c'é il supermercato, la piscina, internet.. la classica oasi nel deserto.
Il fuso non ancora recuperato a pieno ci consente una sveglia alle cinque, orario ideale per avvistare gli animali all'alba durante il tragitto per il
Berg en Dal Camp, secondo campo del Kruger che ci attende a qualche ora di distanza. Cosa dire? Antilopi, zebre, giraffe, elefanti sono le creature maggiormente visibili che, tranquille, non sono per nulla spaventate dalla nostra presenza.

È rilassante guidare a 30
all'ora, in terza senza nemmeno toccare l'acceleratore perché a quella velocità l'auto viaggia da sola, su strade sterrate in mezzo al nulla, finestrini abbassati e sole cocente, con Radio Jacaranda che libera musica degna di questo nome. Chiedo il cambio alla guida a Matteo il quale non scende dall'auto, scambiandosi di posto direttamente dall'interno. Io invece amo il rischio e scendo per girare intorno alla vettura ( proibitissimo per la possibile presenza di predatori quali leoni, leopardi.. ).. ho avvertito una sensazione di reale pericolo in quei cinque secondi che mi sono serviti per completare l'operazione. Sensazione che mi è risalita quando abbiamo successivamente incrociato dei lavoratori che raccoglievano le cartacce degli automobilisti ai bordi delle strade, scortati da guardie armate fino ai denti!!

Il Berg en Dal Camp è una struttura sulla falsa riga del Skukuza. Proviamo a bookare un'escursione ma è tutto pieno. Le giornate passano tra gelati, ( 38 gradi ultimamente ) e avvistamenti vari, sino a ieri sera quando finalmente ci siamo imbattuti in quattro rinoceronti bianchi che si abbeveravano in una pozza d'acqua. Peccato non aver avuto il privilegio di imbatterci in leoni o leopardi ma va a fortuna.

L'esperienza sudafricana è stata interessante ma non entusiasmante. L'uomo ha preso possesso del mondo. Ciò che ho visitato è uno zoo immenso, circondato da migliaia di chilometri di recinzioni. È un luogo ideale per portarci i bambini, per loro è fantastico.

Il paese oggi è più economico rispetto all'Italia almeno del 40%. La presenza di alti cancelli a circondare ogni proprietà non mi ha fatto sentire al sicuro, così come camminare nei villaggi mi ha fatto sentire l'uomo bianco di troppo.

Domani partiamo per le Mauritius, nulla è prenotato, non ho voglia oggi di smanettare in internet alla ricerca della struttura giusta. Vedremo al momento dove ci porterà il destino..

3 commenti:

Fabri ha detto...

Consolati...qui da noi sto per accendere il riscaldamento !!

Ti leggo un po' stanco e senza entusiasmo, ti mando una foto del mio tato, guarda che grande che è diventato

Neway ha detto...

Si, in effetti sono un po stanco.. avrei bisogno di una vacanza!

Anonimo ha detto...

....figata....mi hai ricordato il nome del posto dove ero andata!! KRUGER...ke effetto....davide, ma perche non mi hai rapita e portata con te in questo viaggio???? ti odio!
:-P
baci, a prestoo

Clo