Prossima partenza 2017!

Le tappe della prossima partenza: Milano - New York - Los Angeles - Hawaii - Tokyo - Bangkok - Sydney - Ayers Rock - Johannesburg - Mauritius - Milano. Che il sogno abbia inizio!

Giro del Mondo – Atterraggio finale e Tariffa Oneworld

Anche quest'avventura sta per volgere al termine.
Mi pare lontanissimo il 13 di Luglio, quando sono salito sul primo volo, Malpensa – New York, dell'American Airlines.


Da allora abbiamo percorso quasi quarantamila miglia, ammirato scorci di cinque continenti, scattato oltre seimila foto, girato decine di filmati, stretto amicizia con centinaia di persone di razze e colori differenti.

È bello dire Giro del Mondo, un'esperienza da inserire nel curriculum. Alcuni “scherzando” mi scrivono che è finita, che è ora di ritornare alla “normalità”, intesa come routine di prevalente lavoro. Colgo nelle loro parole un pizzico di soddisfazione per il mio rientro, quasi che questo viaggio lo avessero sofferto. Che dire del mio Primo Giro del Mondo... ho dovuto saltare per motivi tecnici splendide destinazioni quali Cile, Indonesia, Cina, Mongolia, Nepal, India, Yemen, Siria, Israele... solo per citarne alcune. Ma si tratta sicuramente del prossimo viaggio. Tre mesi in una vita non sono nulla. Sei mesi pure. Chi si aggrega?? Quindi fuori i sogni dal cassetto e abbandonare l'apatia!

Dalle statistiche del blog noto molti accessi effettuati da utenti del web alla ricerca di informazioni sulla tariffa Giro del Mondo Oneworld. Volentieri pubblico info ed una dritta che ho scoperto strada facendo.
Oneworld prevede cambi di destinazione a pagamento, mi pare 1
00 euro a tratta, non ne abbiamo avuto bisogno quindi è un'info che ricordo quando ho prenotato.
Per quanto riguarda invece i cambi di data, ( con Oneworld il biglietto è aperto un anno ), ne abbiamo voluti effettuare tre durante il percorso: questi sono gratuiti tuttavia le agenzie di viaggio o gli uffici delle compagnie aeree sparse nel mondo applicano una tassa di circa 35 Euro per la gestione di ogni pratica. Visto che il biglietto non ci è stato regalato, ho cercato di aggirare il problema ed ho scoperto che, contattando direttamente il call center in Italia dell'American Airlines tel: +390666053169 ( non so se tutti i call center si comportano allo stesso modo ), la variazione avviene immediatamente ed a costo zero. Se si viaggia con il portatile la cosa più semplice è scaricarsi un programma di telefonate online ( il mio è Internetcalls che mi permette di chiamare i fissi in Italia da tutto il mondo a un centesimo al minuto ) così da evitare i 35 euro di gestione pratica per ogni variazione, spendendo solo tre centesimi di euro per la telefonata al call center ( più il costo di tre minuti di connessione dall'internet café se la rete wireless non è gratuita in albergo ). È inoltre un ottimo sistema per chiamare a costi irrisori i nonni o chi non ha Skype o Messenger.

Il biglietto è elettronico quindi non viene spedito o stampato nulla ed anche negli aeroporti a volte ci è bastato presentare al check in esclusivamente il passaporto. Il mio biglietto elettronico non è stato altro che un codice salvato sulla sim del cellulare.
Da tenere presente inoltre che con le miglia accumulate per il Giro del Mondo, sempre tramite American Airlines che è la capofila di Oneworld, si ottengono punti per dei viaggi gratuiti. Uno Europa su Europa sicuro ( servono 20.000 miglia ) , con pochi euro di differenza si riesce anche a partire per una destinazione intercontinentale ( 40.000 miglia ). Niente male!

Con i bagagli non abbiamo mai avuto alcun tipo di problema. Il massimale previsto è di 2 bagagli da 23 kg ciascuno in stiva ed un bagaglio a mano di massimo 18 kg: totale 64 kg..
Raggiungere gli aeroporti almeno con due ore e mezza di anticipo spesso consente di viaggiare sulla fila delle uscite di emergenza ( chiedere al check in ) e non è poco su voli a lunga percorrenza.

In Italia, contrariamente ad altri paesi, la tariffa non è particolarmente utilizzata. Vi capiterà quindi di trovare in agenzia agenti ignoranti sul da farsi che campano scuse soltanto perché non sono pratici e non hanno voglia di impegnarsi ( la loro commissione resta identica sia che voi spendiate 100 Euro sia che ne spendiate 3000 ). Ho prenotato ufficialmente il mio Giro del Mondo tre giorni prima di partire quindi, se capite che l'agente non è ferrato in materia, cambiate subito agenzia per evitare di perdere tempo inutilmente. Se avete le idee chiare, potete impostarvi tariffa ed itinerario direttamente sul sito Oneworld ( è divertentissimo ), poi contattare l'American Airlines via call center, mandare l'itinerario via mail all'operatore, attendere 24 ore per la conferma e pagare con carta di credito.

La durata ideale per una tappa in una singola capitale è a mio parere tre o quattro notti al massimo. Naturalmente visitare un paese richiede tutto il tempo necessario. Se non si conosce l'Asia è bene non farsi intimorire dai luoghi comuni e includere subito l'imperdibile Giappone ( almeno tre settimane, da girare ) e la Thailandia ( scegliere la stagione giusta fuori dal periodo monsonico e visitare Bangkok e le isole meridionali più esterne sul mare delle Andamane ).

Il modo migliore per le prenotazioni alberghiere last minute è senza dubbio affidarsi, per qualsiasi destinazione nel mondo, al sito USA www.booking.com . Collabora con centinaia di migliaia di strutture. I prezzi sono spesso eccezionali per sistemazioni di tutti i tipi. È davvero un sito ottimo, imbattibile sulle grandi metropoli. A parità di prezzo scegliere una struttura con internet wireless incluso e con pick up in aeroporto: sono una gran comodità ed abbattono costi. Per capirlo quando non specificato, prenotare su ratestogo e poi cercare su google il sito della struttura dove sono generalmente riportate tutte le info.

Se avete pochi soldi e volete rimpinguare durate il viaggio, l'Australia è un paese in forte crescita e non troverete alcuna difficoltà nel reperire un lavoro, magari in un fast food oppure in fattoria. Gli stipendi sono molto buoni anche per i lavori più umili: informatevi sul visto del quale necessitate. Un'idea da prendere in considerazione è studiare l'inglese al mattino e lavorare il pomeriggio: questo consente di migliorare la lingua, pagarsi vitto e alloggio e mettere via ancora qualcosa per la prosecuzione. Se avete un periodo morto in Italia ma non avete soldi, partite direttamente per l'Australia: con qualche mese di lavoro vi pagherete tutto e sarà un'esperienza indimenticabile.

Un'ultima cosa: possedere un biglietto Giro del Mondo vi rende delle persone particolarmente interessanti e, chiunque incontrerete durante il viaggio, non potrà fare altro che invidiarvi all'ennesima potenza perché non c'é superviaggio di nozze strafigo che tenga quando TU, invece, hai in mano l'oracolo, il sacro, il verbo, l'onnipotente, il miracolo divino, il mostro dei mostri sacri dei viaggi, dinnanzi al quale è bene solo prostrarsi in venerazione: il biglietto GIRO DEL MONDO aperto un anno!!!!!

Divertiti più che puoi e non farti convincere a non partire dalla miopia di nessuno perché c'é un altro mondo là fuori che merita di essere scoperto e tu hai tutto il diritto di non essere lasciato nell'ignoranza. Spiega le ali e parti!


Resto a disposizione per info, Davide

4 commenti:

Mac ha detto...

Davide vi ho seguito ogni giorno dalla vostra partenza grazie al vostro amico Stefano (fisioterapista). Ormai mi sembra di conoscervi.. Sicuramente è un'esperienza da fare. Magari già l'anno prossimo.. vorrei trasferirmi un anno all'estero(per l'inglese) e in questo periodo potri inserire un viaggetto tipo il vostro.. Ovviamente se ne organizzate un altro fammelo sapere!:-)
Credo che viaggiare e conoscere le altre culture, i luoghi, la gente renda ancora più affascinante la vita.
Se vuoi aggiungermi tra i tuoi amici di facebook mi chiamo Marko Alazraki.
Ciaooo

Angela ha detto...

che bello questo giro!Sto progettando una vacanza/soggiorno in Australia ma m'hai fatto venire una voglia di fare un biglietto Oneworld!
Bravo e grazie per aver condiviso la tua esperienza

Neway ha detto...

Angela Giro del Mondo!! Rimarrà per sempre con te, un'esperienza molto formativa da raccontare ai nipoti.. Se la spesa da affrontare è per te non eccessiva, abbandona le altre paure e lanciati in quest'avventura! Se hai domande sono a disposizione. A presto, Dave

snowdany ha detto...

Grandi! grazie a ciò che ho letto, ho scoperto che non sono poi così matta come asseriscono gli amici e i parenti a cui ho proposto di condividere con me un'esperienza del genere.
Ogni anno vivo in un posto diverso, prendo casa, cerco lavoro, amici ecc., ma adesso ho bisogno di qualcosa di più forte, la mia mente sempre più spesso punta lì: il giro del mondo.
Hai ragione Davide, c'è chi investe in auto di lusso, in case da sogno,bè..io credo che il miglior investimento siano i viaggi, ciò che ti lascia dentro il conoscere nuove culture è impagabile.
Tienimi informata nel caso organizzaste un altro "giretto", sai da sola non sono molto incoraggiata a partire ;-)
Mi trovi su facebook Daniela Laneve 25/05/1982